25 Aprile – Liberazione!

25 Aprile – Liberazione !

Il Mercoledì è il mio turno per la vigilanza, cerco di non essere abitudinario, cioè di fare sempre lo stesso giro alle stesse ore. Ma questo per certi versi non è più necessario. Si doveva fare i primi tempi, quando anche quelli “del posto” ben pensavano di fare 4 lanci a cucchiaio se non altro per poterlo dire al Bar di “…averci fregato 4 Trote”. A distanza di 10 anni le cose sono cambiate e di molto, il primo a difenderci adesso è proprio quello di quel Bar, noto per le cene a base di “Trote TWT” . Si è fatto le foto con tutte le Nazionali presenti al Mondiale che si mangiavano “un primo” da Lui, e ne va orgoglioso e le ha pure attaccate al muro. Ancora lo rivedo a “parlare a gesti” e tirare fuori dalla dispensa personale “… il formaggio quello buono o quella conserva fatta per se!” Ora si è accorto anche lui che qualche migliaio di caffè, panini e birre dei pescatori sono una cosa importante. Forse ci voleva un poco di crisi o una gara di pesca a farglielo capire (C…O, dico io, col senno di poi l’unico motivo che me la ha fatta digerire). Il senno di poi a volte è importante, e la “rotonda” all’uscita E45 Sud tutti la chiamano adesso “La rotonda del Pesce”, quella dove alla fine del Mondiale c’era scritto “Grazie a Tutti”. Per noi NON E’ STATO FACILE, ma è servito, C…O se è servito… col senno di poi.  Adesso non gli toccate la TWT. Da questo punto di vista i nostri veri problemi attuali vengono “Dall’Est”, ma è molto meglio sorvolare su questo argomento ed in questa sede. Ci vuole tempo e pazienza, ma prima o poi, se sei nel giusto e cerchi di fare le cose per bene, o meglio “il meglio possibile”, il tempo ti da sempre ragione. Già ma quale è la Mia o Nostra ragione? Non porto mai la Nikon con me, meglio il Binocolo al posto dello Zoom anche se 300mm, ancor meno a pesca, … o peschi o fai le foto. IL 25 Aprile ho fatto il giro con la mia dolce metà, Francesca. La maggior parte delle volte è sempre stata al mio fianco anche nelle avventure in lungo ed in largo per il mondo, con una canna da Mosca in mano mia e la Nikon in mano sua, in tutti i nostri anni assieme che sono più di 30. Ma sulla TWT non c’era mai stata, non c’era mai stata a piedi come stavolta, per i sentieri dei pescatori, a sbirciare fra i rami della riva le sagome di Trote o Temoli o le Bollate. Alle Bollate non è estranea, come non è estranea al nostro mondo, vivere in un una casa che è arredata infine come un lodge di pesca la può dire lunga, dove al posto della polvere svolazzano sempre piume e peli di tutti i tipi. E’ fantastico mi ha detto !!!!!!!!!! Non pensavo di potermi staccare dal resto del mondo a due passi da casa e godere di tanta bellezza. Sono rimasto interdetto… e questa cosa mi ha fatto molto riflettere. Sono e siamo abituati a vedere la TWT con l’acqua che sappiamo, vederla adesso ti porta naturalmente a fare dei paragoni e si rischia lo sconforto. Allora ho provato a vederla con OCCHI DIVERSI, con gli occhi di Francesca. Ho rivisto tutti i miei anni in giro per il mondo, dall’Alaska alla Patagonia con tutto quello che c’è nel mezzo, ho rivisto fiumi maestosi ed avventure estreme, ho rivisto minuscoli Chalk Stream e piccole Sorgive dove anche una sola cattura ha significato e dato un senso al tutto. Già, IO!  E lo ho scritto grande, non ho mai dimenticato il valore… di una cattura, o meglio cosa ho sempre cercato in essa. Allora mi sono mosso “cautamente”, poggiando il tallone dello scarpone prima della pianta, come mi hanno insegnato (Cacho,Nick,Troy,Kriss, Ivan,Carlos e tanti e tanti altri) a fare dove i pesci sono selvaggi “sul serio”, senza rumori o vibrazioni o ombre strane. Ho fatto finta di essere dove “vorrei sempre essere”, ed ho visto la TWT con occhi diversi, diversi da quelli che “il paragone” con gli anni passati li aveva fati divenire “lucidi”.

Briglia 2 Upper, “Selvaggia combinazione di Caprioli e Fagiani”. Per il PAM “Pelo da Sedge e Piume per Ninfe Famose”. Se avevo il 30.06 con me sarebbe stato un gioco da ragazzi, ma da noi “Il Capriolo alla Cerca è Vietato”, leggi la vera essenza della sua Caccia. Già, sono anche cacciatore, da ben 33 anni!

Briglia 2! La corrente è minima e se arrivi chiacchierando o facendo rumore le conclusioni sono semplici, non c’è un pesce. Poi mi siedo, ci godiamo la solituidne “strana” per un giorno di festa in zona B2, di solito “runners” o semplici “passeggiatori” fanno echeggiare le loro voci. Inforco i Polaroid e tutto cambia, sono di fronte ad un Chalck Stream da fare invidia, numerose fario sono posizionate sotto il pelo dell’acqua, un paio di Temoli “da paura” fanno bella mostra di sè sul filo della corrente di destra. Pochi attimi ancora e la calma “ristabilita” mi permette di fare alcuni scatti di bollate “incredibili” su una schiusa di Bibionidi che sta divenendo importante (Leggi consiglio per l’apertura). Già, quanti sapranno approcciare il fiume il questo modo? Poi ci sarà un sacco di gente, sarà importante per il futuro e non lo nego. Sarà fondamentalmente importante la “Consapevolezza”… parolina molto ma molto difficile. (Lettura consilgiata : GIOBE “Come smettere di farsi le seghe mentali e vivere felici” –  Casa Editrice “Ponte alle Grazie”) C…O, prima o poi pioverà e la Diga tornerà piena. Occorrerà essere Educati, ma occorrerà essere “Lì” per un motivo ben preciso, anche una sola cattura, fatta col la tecnica “dell’Airone”, può valere un giorno di pesca e anche più.

 

Cristo che Fario !

Head and Tail! Non era un Bibio Marci… che le prime Mahogany (Habrophlebia) comincino a schiudere? Di solito accade a Inizio Giugno, la TWT è in ritardo di 2 mesi sul calendario “normale”. Ma i livelli e le temperature… Beh. L’arcano è presto risolto, basta “Osservare ed Indagare”, cioè semplicemente leggere il libro di Madre Natura  :

 

Sposto l’obiettivo a Monte :

Piattone incredibile, durissima! Numerosi cerchi ne interrompono la continuità… il pensiero corre alla mia 11 Piedi Coda 3 da Czech Nimph… già, ma da usare con la secca e finali da 15 piedi… rigorosamente a scendere.

 

Camminiamo fino a Briglia 1. Lo scenario è lo stesso, abbiamo turbato l’ambiente pur camminando accorti. Ci sediamo, ed i Polaroid ed il 300 col Polarizzatore Circolare coglie un altro paio di scatti :

Cristo, ci si è rigirata, sono di certo ninfe di Palalepthoplebia Submarginata in Drift! La “Pietra” fotografata prima parla per me. La mosca? … RS2 (Rim Semblance 2 o se preferite “The Fly – Sacro e Profano – Pag. 88 – L Surface Nimph” . Mi sembra di pescare pur non avendo in mano la canna. Ad essere sincero lo faccio da molto tempo.

 Eccone un’altra… meglio andare via. Se tanto mi da tanto, la temperatura è salita, torniamo in “testa” a B2, all’Università, alla Panchina che i miei INSEPARABILI amici mi hanno regalato e dedicato. (Ci volevano mettere la TARGHETTA DI OTTONE col mio nome, ma io non ho voluto… chi lo sa lo sa, chi non lo sa non importa. Poi bisogna che sia sincero fino in fondo, il Presidente deve sempre parlare al plurale quando si riferisce ai “suoi”, è infine sempre una questione di equilibri. Ma quella Panchina molto speciale è stata fatta da una persona altrettanto speciale, un  ”PILASTRO” del Club e lui si che di questi se ne intende davvero. Ciao GIGI, TVB!) :

 

Certo che a vederla mi torna un poco di malinconia, è stata fatta per stare seduti con “i piedi a mollo”, ma non devo dimenticare “gli occhi” con cui sto guardando il fiume, quelli di Francesca. Un paio di minuti di silenzio assoluto :

Senza parole…. per fortuna… il silenzio assoluto è d’obbligo :

Porca P…… a dua passi da me! Roba per pochi… altro che tecnica dell’Airone. Qui mi toccherà di riprendere a fumare per ingannare l’attesa. E’ anche vero che un buon ”Toscano” me lo concedo, ogni tanto.

E’ tutto chiaro, facciamo un salto al Piccolo Unec :

Il fiume nello sfondo parla chiaro, con gli occhi di Francesca… “Sembra di essere quella volta sul Gacka… non dove il fiume è grande… ma in cima, dove c’erano tutte quelle “Casette di Legno” che sembravano un vecchio mulino. Lì il fiume era piccolo e limpido come qui… ricordo che strisciasti come una biscia per arrivare “a tiro” di quella fario “fantastica” che bollava che poi si rivelò di 25 centimetri!!! Ah Ah! … Ah..Ah… dico IO !! Comè che ti ricordi proprio quella? Anche IO me la ricordo bene, proprio quella, chissà perchè !

 

Poi ho fotografato il “pesce” più importante. Luca Castellani mi aveva chiamato giorni fà, con la voce rotta nonostante i 50 e più passa anni e altrettanti passati “praticamente” a pesca….. sono nate le Trotine.!!!!! Allora ho aguzzato la vista, lo SPOT era lo stesso… ma C…O !!!!!!!!!! Queste non sono le Trotine del video che ha fatto Luca, questi li conosco fin troppo bene……….. Temoli! In anticipo anche loro. Ovvio, livelli e temperature!

 

Conosco bene i miei polli…… quindi, praticamente “CORRIAMO” ai “Bagnanti” e lo scenario è lo stesso, inevitabile se anche sono al “Piccolo Unec”  :

 

Mi si apre il cuore…. Francesca… e dite quel che vi pare, scendiamo pure nel privato ma ne vale la pena…….. mi dice … Ti amo !!! Lei ha capito, Lei ha capito… ha capito il senso di tutto questo, ha capito il senso del mio entusiasmo di “Bimbo Piccolo”, della mia gioa, ma anche quello del…. Cavolo! Te sapevi bene bene dove andare a vedere!

Vi lascio con un altro paio di scatti, che fra “i rami” dicono quello che potremmo tutti cercare e trovare in TWT questo anno, se lo sapremo “Cercare” e “Trovare”. NON PER TUTTI !!! Finalmente! … Finalmente per chi? Io e Noi abbiamo sempre lavorato “Per tutti” e “Non per Pochi !”. Ma vi giuro, qualche volta penso e pensiamo sia stato un “Tragico” errore. Chi mi conosce bene sa se quello che ho scritto adesso è vero oppure no.

Io un posto come quello della foto di sopra, se lo vedo su un “Depliant”, ci parto di getto! Sulla via di casa sempre Francesca mi dice…. guarda… guarda quella pozzanghera! Sembra la “Cartina del Mondo”. Quindi io la fotografo, la pozzanghera !!  Ed ora ve la metto qui! Il mondo intero, e con esso la gioia che ci può dare, perchè basta saperla “Trovare” o semplicemente “Vedere”… anche in una pozzanghera. Una POZZANGHERA mondiale, una POZZANGHERA della TWT.

Mauro Raspini. Presi-Niente Mosca Club Altovere e ICHTHYOS… finchè dura il buon senso. Senza la presunzione di averlo, ci mancherebbe.

I commenti sono chiusi.